Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1912, XV.djvu/393

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LA DONNA DI GOVERNO 385


ATTO SECONDO.
SCENA PRIMA.
Altra camera con varie porte.
Valentina e Tognino.

Tognino. Signora Valentina. (incontrandosi)

Valentina.  Che cosa c’è, Tognino?
Tognino. Ho da dirvi una cosa.
Valentina.  Che sì che l’indovino?
Queste due signorine, amabili, garbate,
Han di me delle cose al vecchio raccontate.
Non è così?
Tognino.  Egli è vero. Han fatto la lor parte.
Ed io tutto ho sentito tirandomi in disparte.
Valentina. Mi ha detto anche la serva, che parimenti ha udite
Parlar contro di me le due sorelle unite.