Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
120 Le Rime della Selva


Non sai (mistero giocondo!)
  Che la contraddizïone
  È l’anima, la ragione,
  16Tutta la vita del mondo?

Il quale mondo è il migliore
  che si potesse impastare,
  E se talvolta non pare,
  20La colpa è del nostro umore.

Del nostro umore incostante,
  Del nostro egoismo cupido,
  Che pende un po’ nello stupido
  24E molto più nel furfante.

Ahi Dio, come sono belli
  I mari, le selve, i monti,
  L’albe, i meriggi, i tramonti,
  28Le ortiche, i fiori novelli!

E quelle care bestiole,
  La cui maggiore faccenda
  È di mangiarsi a vicenda
  32Sotto il grand’occhio del sole!