Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/142

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
134 Le Rime della Selva


Com’errabondo gregge
      Che in un desio consente,
      Nell’aria che vi regge
      16Molli fluite e lente;

E del lume sommerso
      I riverberi arcani
      Rosseggiano attraverso
      20Ai simulacri vani.

Perchè dagli alti e chiusi
      Ipogei del passato,
      Cari sogni delusi,
      24Mi ritornate allato?

Perchè delle memorie
      Suscitate il bagliore
      Sulle già fredde scorie
      28Di questo vecchio core?

Nel regno suo profondo
      Non regna più la morte?
      O vive cosa al mondo
      32Che sia di lei più forte?