Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/212

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
204 Le Rime della Selva


Uscendo da un core sazio,
      Non chiederebbe nïente;
      Anzi direbbe umilmente:
      96Signore Iddio, vi ringrazio.

Sì, vi ringrazio, e vi prego
      D’usarmi un po’ d’indulgenza,
      Quando alla vostra presenza
      100Verrò, finito l’impiego.

L’impiego (povere spalle!
      Con quel peso andare attorno!)
      L’impiego di perdigiorno
      104In hac lachrimarum valle.

Verrebbe al mio uscio un cane,
      Oppure il buon poverello,
      E io gli direi: Fratello,
      108Eccoti un pezzo di pane.

Verrebbe un corvo alla mia
      Finestrina, avido e torvo;
      E io gli direi: Tu, corvo,
      112Sei nero e brutto: va via!