Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/284

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
276 Le Rime della Selva




LA FENICE.


 
Signori miei, la Fenice
     È tra gli uccelli un uccello
     Molto drammatico e bello,
     4Strano, infelice, felice.

E primamente ella è sola
     Della sua specie nel mondo,
     In questo amabile tondo,
     8Ove chi c’è si consola.

Poscia, morendo ogni tanto,
     Come si legge in istampa,
     Eternamente ella campa,
     12Diviso coi numi il vanto.