Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

All'Osteria della Corona 37


Ma quel baron coll’effe
     Di Mefisto demonio
     Ebbe il danno e le beffe
     76Pel turpe mercimonio.

Giacchè non è permesso
     Far d’anime baratto,
     Pegno, fedecommesso,
     80Nè patto, nè contratto.
                      
Anche quando non vale
     Il becco d’un quattrino,
     È l’anima immortale
     84Un alito divino.

Non s’ha a dare pel costo
     Nemmen d’un milïone:...
     Il corpo sì, piuttosto,
     88Che non vale un bottone.

L’anima è quella cosa
     Che se tu via la dai,
     Abbi di tutto a josa
     92Nulla alla fine avrai.