Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Silenzio 57


Dio, che silenzio! Il core
     Par che mi svenga in petto
     Mentre, sedendo, aspetto
     16Ciò che non giunge, e l’ore

Dileguan lente. — Ascolta!...
     Che orribil pace è questa?
     Non un sospiro desta
     20La solitudin folta....

È immagin vera o sogno
     Ciò che apparisce in giro?
     Questo che scerno e miro
     24È quel di là che agogno?

Com’ogni cosa è lieve,
     Com’ogni cosa è muta,
     Presso e lontan, perduta
     28In questa cerchia breve!

Che m’avvenne? Da quando
     Perchè son qua? Salvato
     Da un’insidia? Cacciato
     32Da qualche ignoto bando?