Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/194

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


1929-1933: MISCELLANEA I 187 gnia inglese dì giacimenti petroliferi delle isole Farsan. Stretto tra Husein a Nord e Yahyà a Sud, l’emiro si legò nel 1920 al sultano del Negged (Ibn Saud) cedendogli, per averne la protezione, Abha, Muhail e Beni Shahr, cioè la parte estrema delPAsir settentrionale e assicurandogli uno sbocco sul mar Rosso. I Wahhabiti occuparono quelle ter¬ re e se ne servirono per combattere meglio PHeggias (Hu¬ sein). Nel 1926 (8 gennaio) i Wahhabiti vittoriosi procla¬ marono Ibn Saud re delPHeggias. I Wahhabiti si mostrava¬ no i più capaci di unificare l’Arabia; Yahyà con un proclama del 18 giugno 1923 aveva posto la sua candidatura a califfo e a campione della nazione araba. Riuscì con imprese fortu¬ nate ad assicurarsi l’effettivo controllo dei numerosi sulta¬ nati e tribù del cosi detto Hadramaut e a restringere note¬ volmente Phinterland di Aden, senza nascondere le sue mi¬ re su | Aden stessa. Si gettò poi contro l’emiro delPAsir (che per lui era un usurpatore) e conquistò tutta la parte meri¬ dionale sino a Loheyyah e compresa Hodeidah, venendo a contatto coi Wahhabiti che avevano allargato, a richiesta dell’emiro, la loro occupazione delPAsir. L’emiro delPAsir si lasciò spingere dalPex-senusso ad atti di ostilità verso l’Italia (Pex-senusso era ospite alla Mecca di Ibn Saud dopo la sua espulsione da Damasco - dicembre 1924 —). Col trattato italo-yemenita, a Yahyà è riconosciuto il ti¬ tolo regio e la piena e assoluta indipendenza. Lo Yemen im¬ porterà le sue forniture dalPItalia, ecc. (Ibn Saud fece un trattato con l’Inghilterra il 26 dicembre 1915 ed ebbe il possesso non solo del Negged, ma anche di el-Hasa, el-Qatif e Giubeil, in cambio del suo disinteressamento per Koweit, el-Bahrein e Oman che, come è noto, sono sotto il protetto- rato inglese. In una discussione ai Comuni del 28 novem¬ bre 1922 risultò ufficialmente che Ibn Saud percepiva dal governo inglese regolare stipendio. Coi trattati del i° e 2 novembre 1925, dopo la conquista dello Heggias, Ibn Saud accettò confini molto infelici con Plrak e la Trans- giordania che Husein non aveva voluto accettare, ciò che di¬ mostrò la sua stretta intesa con l’Inghilterra). Il trattato ita¬ lo-yemenita fece rumore: si parlò di una alleanza politica e militare segreta; in ogni modo i Wahhabiti non attaccarono