Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/297

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


290 QUADERNO 3 (xx) § (5 ). America. È latina l’America centrale e meridio¬ nale? E in che consiste questa latinità? Grande fraziona¬ mento, che non è casuale. Gli Stati Uniti, concentrati e che attraverso la politica dell’emigrazione cercano non solo di mantenere ma di accrescere questa concentrazione (che è una necessità economica e politica come ha dimostrato la lotta interna tra le varie nazionalità per influire sulla dire¬ zione del governo nella politica della guerra, come dimostra l’influenza che l’elemento nazionale ha nell’organizzazione sindacale e politica degli operai ecc.), esercitano un grande peso per mantenere questa disgregazione, alla quale cerca¬ no sovrapporre una rete di organizzazioni e movimenti gui¬ dati da loro: i) Unione panamericana (politica statale); 2) Movimento missionario per sostituire il cattolicismo con il protestantesimo; 3) Opposizione della Federazione del Lavoro ad Amsterdam e tentativo di creare una Unione panamericana del lavoro (vedere se esistono anche altri mo¬ vimenti e iniziative dì questo genere); 4) Organizzazione bancaria, industriale, di credito che si estende su tutta l’America. [Questo è il primo elemento]. L’America meridionale e centrale è caratterizzata: i) da 4 bis un numero ragguar|devole di pellirossa, che, sia pure passi¬ vamente, esercitano un influsso sullo Stato: sarebbe utile avere informazioni sulla posizione sociale di questi pelliros¬ sa, sulla loro importanza economica, sulla partecipazione lo¬ ro alla proprietà terriera e alla produzione industriale; 2) le razze bianche che dominano nell’America centrale e meri¬ dionale non possono riallacciarsi a patrie europee che ab¬ biano una grande funzione economica e storica: Portogallo, Spagna (Italia) paragonabile a quella degli Stati Uniti; es¬ se in molti Stati rappresentano una fase semifeudale e ge¬ suitica, per cui si può dire che tutti gli Stati delTAmerica Centrale e Meridionale (eccettuato l’Argentina, forse) de¬ vono attraversare la fase del Kulturkampf e dell’avvento dello Stato moderno laico (la lotta del Messico contro il cle- n Le parentesi sono state aggiunte in un secondo tempo, probabilmente in funzione dubitativa.