Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/374

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


1930: (miscellanea) 367 denza nazionalistica nella scienza, senza accorgersi delle con¬ traddizioni in cui cade: se il Trombetti additasse una via di¬ ritta e sicura, avrebbe appunto rinnovato o sviluppato e per¬ fezionato il metodo e allora sarebbe lecito tentare a tutti gli studiosi ciò che egli ha fatto. O l’uno o l’altro: o il Trombet¬ ti è al di sopra della scienza per sue particolari doti di intui¬ zione o addita una via per tutti. « Caso curioso! Tra i glotto¬ logi raccolti a Firenze il Trombetti ha raccolto il plauso più incondizionato tra gli stranieri». E allora perché il Ducati riporta il «Von Trombetting»? O non indica ciò piuttosto che la glottologia italiana è più seria e progredita di quella straniera? Può capitare proprio questo bel caso al naziona¬ lismo scientifico: di non accorgersi delle vere «glorie» na¬ zionali e di essere proprio esso, lo schiavo, il supino servo degli stranieri! / v § (87). Per la formazione delle classi intellettuali italia¬ ne nelValto Medioevo bisogna tener conto oltre che della lingua (quistione del Mediolati'no)1 anche e specialmente del diritto. Caduta del diritto romano dopo le invasioni bar¬ bariche e sua riduzione a diritto personale e consuetudina¬ rio in confronto del diritto longobardo; emersione del di¬ ritto canonico che da diritto particolare, di gruppo, assurge a diritto statale; rinascita del diritto | romano e sua espan- 51 bis sione per mezzo delle Università. Questi fenomeni non av¬ vengono di colpo e simultaneamente ma sono legati allo svi¬ luppo storico generale (fusione dei barbari con le popolazio¬ ni locali ecc.). Lo sviluppo del diritto canonico e l’impor- l / tanza che esso assume nell’economia giuridica delle nuove ^ formazioni statali, il formarsi della mentalità imperiale-co- smopolita medioevale, lo sviluppo del diritto romano adat¬ tato e interpretato per le nuove forme di vita danno luogo al nascere e allo stratificarsi degli intellettuali italiani co¬ smopoliti. C’è un periodo, quello dell’egemonia del diritto germani¬ co, in cui però il legame tra il vecchio e il nuovo rimane qua¬ si unicamente la lingua, il Mediolatino. Il problema di que¬ sta interruzione ha interessato la scienza e cosa importante 1