Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/390

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


1930: (miscellanea) 383 § (115). Ufficio internazionale delle classi colte italiane. 60 bis Forse si potrebbe far coincidere il tramonto della funzione cosmopolitica degli intellettuali italiani con il fiorire degli avventurieri del Settecento: l’Italia a un certo punto non dà più tecnici all’Europa, o perché le altre nazioni hanno già elaborato una classe colta propria o perché l’Italia non pro¬ duce più capacità a mano a mano che ci allontaniamo dal Cinquecento; e le vìe tradizionali di « far fortuna » all’estero sono ormai percorse da imbroglioni che sfruttano la tradi¬ zione. Da vedere e da porre in termini esatti. § (116). Ufficio internazionale delle classi colte italiane. Nella guerra delle Fiandre combattuta dagli Spagnoli verso la fine del Cinquecento, una gran parte dell’elemento tecni¬ co militare e del genio era costituita da italiani. Capitani di gran fama come Alessandro Farnese, duca di Parma, Ranuc¬ cio Farnese, Ambrogio Spinola, Paciotto da Urbino, Gior¬ gio Basta, Giambattista del Monte, Pompeo Giustiniano, Cristoforo Mondragone e molti altri minori. La città di Na- mur era stata fortificata da due ingegneri italiani: Gabrio Serbelloni e Scipione Campi ecc. Cfr Un generale di cavalle¬ ria italo-albanese: Giorgio Basta di Eugenio Barbarich nella «Nuova Antologia» del 16 agosto 1928 l. In questa ricerca sulla funzione cosmopolitica delle classi colte italiane è specialmente da tener conto dell’apporto di tecnici militari, per il valore più strettamente «nazionale» che sempre ha avuto il servizio militare. La quistione si col¬ lega ad altre ricerche: come si erano formate queste capaci¬ tà militari? La borghesia dei Comuni aveva avuto anche un’origine militare, nel senso che la sua organizzazione di classe fu originariamente anche militare e che attraverso la sua funzione militare riuscì a prendere il potere. Questa tra¬ dizione militare si spezzò dopo l’avvento al potere, dopo che il Comune aristocratico divenne | Comune borghese. Come, 61 perché? Come si formarono le compagnie di ventura, e per quale origine necessaria? Di che condizione sociale furono i condottieri in maggioranza? Mi pare piccoli nobili, ma di