Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/460

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


APPUNTI DI FILOSOFIA I

453 vamente, le menti umane non possono mai ritenersi affatto che non concepiscano qualche somiglianza e connessione fra l’antica e la nuo¬ va idea; e ciò imbroglia la scienza e produce poi inutili dispute» *. Se¬ condo TAngeli la lettera del Giordani, senza data, si può ritenere che risalga alla primavera del 1831 (quindi è da pensare che il Giordani ricordasse il contenuto della conversazione con Napoleone, ma non la forma esatta). [Vedere se il Giordani espone nei suoi libri sulla lin¬ gua suoi concetti su questo argomento]. Cfr Quaderno 11 (xvm), p. 43. 5 (35)- Sull'origine del concetto di «ideologìa». «Ideologia» è 65 bis un aspetto del «sensismo» ossia del materialismo francese del xvm secolo. Significava «scienza delle idee» e, poiché l’analisi era il solo metodo riconosciuto e applicato dalla scienza, «analisi delle idee», cioè ancora « ricerca della origine delle idee ». Le idee devono essere scomposte nei loro « elementi » [originari] e questi non potevano esse¬ re altro che le «sensazioni»: le idee derivano dalle sensazioni. Ma il sensismo poteva associarsi senza troppa difficoltà colla fede più alta nella potenza dello spirito e nei suoi «destini immortali», e cosi av¬ viene che il Manzoni, anche dopo la sua conversione o ritorno al cat¬ tolicismo, anche quando scriveva gli Inni Sacri, mantenne la sua ade¬ sione di massima al sensismo finché non conobbe la filosofia del Ro¬ smini. Come propagatore letterario dell’ideologia Destutt de Tracy (1754-1836) dei più illustri e popolari per la facilità della sua esposi¬ zione; Cabanis (oltre Condillac, Helvétius che (sono) più strettamen¬ te filosofi) col suo Rapports du Physique et du Moral. Legame tra cat¬ tolicismo e Ideologia: Manzoni-Cabanis-Bourget-Taine (Taine è capo¬ scuola per Maurras e altri di indirizzo cattolico), « romanzo psicolo¬ gico» (Stendhal e de Tracy ecc.). Di Destutt de Tracy Eléments d’idéologie (Parigi, 1817-18), più completi nella traduzione italiana Elementi di Ideologia del conte Destutt de Tracy, tradotti dal Com¬ pagnoni, Milano, Stamperia di Giambattista Sonzogno, 1819 Come «ideologia» da «scienza delle idee», da studio sull’origine delie idee, è passata a significare un «sistema di idee»? Logicamente il processo è facile da comprendere, ma come è avvenuto storica¬ mente? Vedere se il De Man (e Freud) non sia l’ultimo degli «ideologi» e come pertanto sia ancora più strano l’«entusiasmo» per lui di Cro¬ ce e dei crociani, se non ci fosse una | giustificazione «politica». Ve- 66 dere come il Saggio popolare sia rimasto ancora impigliato nell’Ideo¬ logia, mentre il Materialismo storico ne rappresenta un netto supera¬ mento e storicamente si contrapponga appunto all’Ideologia. Del re¬ sto, lo stesso significato che Marx ha dato al termine « ideologia » con¬ tiene implicito un giudizio di valore ed esclude che, per Marx, l’ori¬ gine delle idee fosse da ricercare nelle sensazioni e quindi, in ultima