Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/609

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


02 QUADERNO 5 (ix) no (e se è eterno come può essere conciliato?) non lo è, non può esserlo; e l'aiuto che a ciascuno può dare e dà quotidia¬ namente la religione per risolverlo, a noi cattolici (come si può essere cattolici col "contrasto eterno”? si può essere tutt’al più gesuiti!) la religione lo dava anche prima. Po¬ chezza nostra se non siamo riusciti ancora con quell’aiuto a risolverlo una volta per sempre ( ! ? ); ma Ella sa che proprio dal continuo risorgere, rinnovarsi e rinfocarsi di quell’eter¬ no conflitto sprizzano e sfavillano poesia ed arte». Documento stupefacente davvero di gesuitismo e di bas¬ sezza morale. L’Ojetti può creare una nuova setta superge¬ suitica: un modernismo estetizzante gesuitico! La risposta del p. Rosa è meno interessante perché gesui¬ ticamente più anodina: il Rosa si guarda bene dal guardare per il sottile nel cattolicismo di Ojetti e in quello dei neo convertiti. Troppo presto: è bene che Ojetti e C. si dicano cattolici e si strofinino ai gesuiti, forse anzi da loro non si domanderà di più. Dice bene il Rosa: «convenienza o moda tuttavia - diciamolo tra noi in confidenza e di passaggio - che è forse un minor male e quindi un certo bene, rispetto a quella convenienza o moda antecedente, di futile anticleri¬ calismo e di gretto materialismo, per cui molti {...) si tene¬ vano lontani dalla professione della fede che pure serbava¬ no ancora in fondo all’anima "naturalmente cristiana” ». §{67). Azione Cattolica. Ricordare, per uno studio della struttura- mondiale del Cattolicesimo, l’« Annuario Pontificio», che si pubblica in grossi volumi di circa 1000 36 bis pp. a Roma presso la | Tipografia Poliglotta Vaticana *. Per l’Azione Cattolica italiana in senso stretto (laico) ve¬ dere gli Almanacchi Cattolici pubblicati ora da «Vita e Pen¬ siero»: il più interessante e di maggiore valore storico è l’Almanacco Cattolico per il 1922 che registra la situazione cattolica nel primo periodo del dopoguerra. § (68). Mons. Francesco Lanzoni, Le Diocesi d'Italia dalle origini al principio del secolo vii (anno 604), Studio 1930-1932: (