Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, II.djvu/323

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


8 (XXVIII) narchia più strettamente alla borghesia attraverso il raffor¬ zato potere esecutivo che permetteva di mettere al servizio degli industriali tutte le forze economiche del paese. È Gio¬ litti che ha creato così la struttura contemporanea dello Sta¬ to Italiano e tutti i suoi successori non hanno fatto altro che continuare l’opera sua, accentuando questo o quelPele- mento subordinato. Che Giolitti abbia screditato il parlamentarismo è vero, ma non proprio nel senso che sostengono molti critici: Gio¬ litti fu antiparlamentarista, e sistematicamente cercò di evi¬ tare che il governo diventasse di fatto e di diritto un’espres- 31 bis sione dell’assemblea | nazionale (che in Italia poi era im¬ belle per l’esistenza del Senato così come è organizzato); co¬ si si spiega che Giolitti fosse l’uomo delle «crisi extraparla¬ mentari». Che il contrasto tra il Parlamento come si preten¬ deva fosse e come era realmente, cioè poco meno di nulla, abbia screditato il parlamentarismo, era inevitabile avvenis¬ se: ma è la lotta contro il parlamentarismo da parte di Gio¬ litti e non Tessere egli parlamentarista, che ha screditato il parlamentarismo. (Un gesto «parlamentarista» di Giolitti fu quello fatto col discorso dia Cuneo sulPart. 5 dello Sta¬ tuto, ma si trattò di una manovra per sgominare gli avver¬ sari politici; infatti Giolitti non ne fece nulla quando andò al potere)3. t % § ( 97 )• Passato e presente. Una riflessione che si legge spesso è quella che il cristianesimo si sia diffuso nel mondo senza bisogno dell’aiuto delle armi. Non mi pare giusto. Si potrà dire cosi fino al momento in cui il cristianesimo non fu religione di Stato (cioè fino a Costantino), ma dal mo¬ mento in cui divenne il modo esterno di pensare di un grup¬ po dominante, la sua fortuna e la sua diffusione non può di¬ stinguersi dalla storia generale e quindi dalle guerre; ogni guerra è stata anche guerra di religione, sempre.

  • Nel ms segue la parola «Dronero», cancellata, e sostituita da «Cuneo».