Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, II.djvu/821

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


i49§ QUADERNO II (XVIIl) bra che Marxa abbia creduto, come Hegel, che i diversi mo- • menti dell’evoluzione si manifestino in paesi diversi, ciascu¬ no dei quali è specialmente adatto a ciascuno di quei mo¬ menti (vedere la prefazione del 21 gennaio 1882 a una tra¬ duzione russa del Manifesto). Egli non ha mai fatto una esposizione esplicita della sua dottrina; cosi molti marxisti sono persuasi che tutte le fasi delPevoluzione capitalista de¬ vono prodursi nella stessa forma, presso tutti i popoli mo¬ derni. Questi marxisti sono troppo poco hegeliani» \ c) La quistione: prima o dopo il 48? Il Sorel non intende il significato di questo problema, nonostante la letteratura in proposito (sia pure letteratura da bancarella) e accenna al «curioso» (sic) cambiamento che si produsse nello spirito di Marxa alla fine del 1850: nel marzo egli aveva firmato un manifesto dei rivoluzionarib rifugiati a Londra, nel quale era tracciato il programma di una agitazione rivoluzionariac da intraprendersi in vista di un nuovo prossimo sconvolgi¬ mento sociale, che Bernstein trova degno del primo venuto dei rivoluzionari da club (Socialismo teorico ecc. p. 51), mentre poi egli si convinse che la rivoluzione nata dalla cri¬ si del 47 finiva con quella crisi. Ora gli anni dopo il 48 fu¬ rono di una prosperità senza uguali: mancava dunque per la rivoluzione progettata la prima delle condizioni necessa¬ rie: un proletariato ridotto all’ozio e disposto a combattere (cfr Andler, I, pp. 55-56, ma di quale edizione? ) Cosi sareb¬ be nata nei marxisti la concezione della miseria crescente, che avrebbe dovuto servire a spaventare gli operai e indurli a combattere in vista di un peggioramento probabile anche in una situazione prospera (spiegazione infantile e contrad- 72 bis detta dai | fatti, anche se è vero che della teoria della miseria crescente è stato fatto uno strumento di tal genere, un argo¬ mento di immediata persuasione: e del resto si trattò di un arbitrio? Sul tempo in cui nacque la teoria della miseria cre¬ scente è da vedere la pubblicazione di Roberto Michels)8. % s a Nel ms: «M. ». b Nel ms: «rivo!.», che sostituisce il termine «comunisti» adoprato nel testo di Sorel citato da Gramsci. cNel ms: «riv.». In genere in questo paragrafo i termini «rivoluzione» e «rivoluzionario» sono abbreviati, come pure il termine «proletariato».