Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/401

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Il regno animale 377 piuttosto che a qualunque altra forma conosciuta. I due esemplari di Berlino e di Londra concordano fra di loro nell’avere le mandibole munite di denti ed una lunga coda affusolata da lucertola, ma questa coda, come il restante del corpo porta delle piume Noi abbiamo in questo tipo primitivo non solamente un anello notevole nella catena di evidenze circa la sorgente da cui gli uccelli trassero le origini, ma pure una chiave la più preziosa per intendere alcuni ca¬ ratteri da uccello, i quali altrimenti avrebbero da essere spiegati quali semplici congetture. Per tutto quanto riguarda i caratteri da rettili le principali ca¬ ratteristiche sono i denti e la coda Non sfortu- namente sino al periodo Cretaceo noi incontriamo di nuovo resti di uccelli, e questi sono ora divenuti tutti contrassegnati coi caratteri d’uccello in tutto e per tutto fuorché nelle mandibole che ancora portano denti ». Woodward osserva che verso la fine del pe¬ riodo Triassico spuntò una razza di piccoli Dinosauri rettili della struttura la più leggera possibile, la qual razza esibì molte caratteristiche suggestive dello sche¬ letro dell’uccello : « così egli è probabile che questo più alto gruppo abbia pur tratte le origini sue da una primitiva comunità di rettili, nel più alto grado irre¬ quieti, nella quale tutte le variazioni fossero più o meno nella retta direzione per il progresso ». In ve¬ rità così strettamente concordano gli uccelli ed i rettili che Huxley li comprese tutti insieme colla denomi¬ nazione di Sauropsidi. Mammiferi. Come le forme caratteristiche della vita nelle roccie Primarie furono i Molluschi ed i Crostacei insieme con alcuni strani pesci ed anfibii, e che le roccie Se¬ condarie furono caratterizzate dal primo apparire di