Pagina:Grew - Lo sviluppo di un pianeta, 1914.djvu/477

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Appendice G 451 bisonti appena sommariamente tracciati sull’argilla ; ma nei quali la modellatura della testa è iniziata. Quello schizzo sembra indicare che gli artisti, dopo di aver disegnato sul suolo il contorno dell’animale, togliessero' della terra tutto all'ingiro, poi sollevassero la focaccia cosi preparata prima di terminarla sul posto (utilizzando, senza dubbio, dei rotoli di terra pla¬ smata, come taluni che furono trovati poco lungi dai bisonti). Il lato non terminato delle figure, di uno spessore vario, presenta appunto l’aspetto di strati d’argilla strappati dal suolo. Inoltre sono state osservate nel terreno delle cavità arrotondate, nelle quali gli orli por¬ tano ancora l’impronta delle dita, e che potrebbero es¬ sere formate nel modo anzidetto. (Dall’Illustration - Febbraio 1913). Sono queste le più antiche vestigia sinora ritrovate dell’arte del modellare con argilla. Non importa l’epoca loro; probabilmente esse sono del periodo Neolitico o dell’ultimo Paleolitico. Ma esse segnano per l’uomo il conseguimento del suo sviluppo il più elevato. Per quest’aspetto il presente cenno chiude degna¬ mente questo libro.