Pagina:Guida al Lago d'Iseo.djvu/25

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

11


Interramenti naturali ed ostacoli artificiali all’emissione del lago andavano dunque provocando innalzamento del di lui livello medio, ed alluvioni. Onde i riverani dovettero parecchie fiate unirsi per rimuovere quegli ostacoli. Iseo nel 1545 alzò argini a difesa de’ suoi campi bassi, e fu principale provocatore della legge colla quale il Capitano di Brescia Leonardo Donato nel 1680 regolò l’emissario del lago, legge che dopo il 1712 fu trascurata, onde il lago d’Iseo il 31 ottobre del 1823 salì a metri 2,04 sopra la media, ed a metri 2,04 il 25 maggio del 1839. Allarmati gli abitanti sul lago, il 27 maggio del 1858 in Iseo si costituirono in Consorzio per regolare l’emissario, e l’anno dopo presero a rimuovere gli intoppi. Onde alle generali alluvioni de’ laghi nella Valle del Po, che fecero salire il Maggiore 7 metri nel 1868, 4,80 nel 1872, il lago d’Iseo toccò solo questi aumenti massimi: metri 1,96 il 5 ottobre 1868, metri 1,46 il 10 maggio 1872. Le piene del Garda poi riescono generalmente la metà di quelle del Sebino. L’emissario del lago viene ostruito specialmente dalle ghiaìe del torrente Guerna scendente da Drera (Adrara), il quale ebbe massime piene il 7 agosto 1779 ed il 14 pure agosto del 1850.

In questo lago fu sempre libera la pesca, tranne all’emissario, ed in alcuni luoghi riposti, ove si posero peschiere private presso le rive. Il Sebino era