Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/46

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 48 =

MONUMENTI ED ESCURSIONI

FUORI DI BERGAMO




S. Tomaso (S. Tomè)

Nelle amene vicinanze d’Almenno S. Salvatore, alla distanza di 12 chilometri da Bergamo in mezzo ai campi s’alza un tempietto detto S. Tomè, di forma rotonda con galleria superiore all’interno, che assomiglia al S. Vitale di Ravenna e che si crede fabbricato nel VI° o VII° secolo. È monumento architettonico fra i più antichi, che si conservino nell’alta Italia e merita d’essere visitato dallo studioso. Le forme esteriori sono assai graziose, mentre più tozze e rozze sono le interne. Il cav. Mario Lupo nel Codice diplomatico dà di questo tempietto le tavole iconografiche, e del pari il Ronchetti, nelle Memorie storiche della Città e Diocesi di Bergamo, s’occupa con erudite conghietture intorno all’interessantissimo monumento.

Madonna del Castello e S. Giorgio.

Poco discosto da S. Tommaso trovasi la chiesa della Madonna del Castello, edificio del mille circa. V’ha un pulpito di pietra