Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 47 =


Palazzi.

Oltre quelli pubblici del Municipio, della Ragione, della Prefettura, da noi già ricordati, veggonsi in Bergamo anche alcuni palazzi privati, che meritano distinzione.

In S. Cassiano casa Fogaccia, ora Rusca, fu falsamente creduta del Sansovino, mentre invece è disegno del bergamasco Pietro Isabello detto Abano. Si ammirano specialmente i fregi e gli ornati in marmo, che formano cornice alle finestre.

Lì presso trovasi il palazzo Terzi, grandioso, con amenissima veduta, con freschi del cremasco Barbello:

In via S. Andrea il Palazzo Moroni è pure ricco di dipinti del Barbello e d’altri, con raccolta di quadri di Gio. Battista Morone, del Lotto, dello Strozzi, del Bassano ecc:

In via Pignolo i palazzi Suardo, Maffeis, Petrobelli, ora Lochis:

In via Prato, il palazzo Frizzoni, architettato da Vantini da Brescia.