Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/44

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 46 =

Guglielmo Lochis, sicchè nel complesso le Gallerie competono quasi colle più rinomate delle città capitali.

L’Accademia Carrara ha anche una ricca raccolta di disegni.

Teatri.

Due Teatri possiede Bergamo, l’uno detto della Società in Città alta, fabbricato dal 1806 al 1809 sopra disegno di Leopoldo Polack; il secondo, assai più vasto, è chiamato Riccardi, da Bartolomeo Riccardi, che lo fece erigere nel 1786 dall’architetto Francesco Lucchini. Abbrucciato nel 1797, fu poscia riedificato dallo stesso architetto e dipinto da Vincenzo Borromini. Per l’apertura della stagione di Fiera 1869 fu ripulito e ristaurato nell’interno ed il velario dipinto da Carnelli e Rota, bergamaschi.

Museo Sozzi Borgo Pignolo.

Merita speciale ricordo il Museo numismatico-archeologico ecc. raccolto e disposto con molta dottrina, con cure indefesse e spesa ingente dal conte cav. Vimercati-Sozzi nel proprio palazzo, via Pignolo.

Casa Sozzi, già Tassi, offre anche un interesse istorico, avendo in essa soggiornato lo stesso Torquato, quando fanciullo dodicenne era dal padre Bernardo spedito a Bergamo presso i propri parenti.