Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 45 =


S. Andrea.

Discendendo per S. Andrea trovasi in quella chiesa al primo altare a destra un quadro del Buonvicino detto il Moretto da Brescia, rappresentante la Vergine con Santi assai bello, quantunque guasto da ristauri.

S. Agostino.

È un’antica chiesa, d’ignoto architetto, la cui semplice facciata di stile archiacuto è di un’ammirabile venustà.

Accademia Carrara, Via S. Tommaso.

Il Conte Giacomo Carrara legò tutto il suo patrimonio alla istituzione di una scuola di Pittura in Bergamo. Fece appositamente edificare un palazzo e l’Accademia s’aprì formalmente nel 1811, affidata alle cure di Giuseppe Diotti, dalla cui scuola uscirono Allievi, che acquistarono bella riputazione all’Istituto. Alla scuola per la pittura ne venne aggiunta altra per l’architettura.

Il Carrara lasciava anche una pinacoteca, alla quale da pochi anni il Municipio unì altra insigne raccolta di quadri venuti alla città per testamento del benemerito conte