Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/54

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 56 =

rono in una fase affatto nuova cogli scavi a giorno da pochi anni attivati. Prima si scavava col solito sistema delle gallerie, ma il combustibile che si estraeva era appena un decimo di quel che vi esisteva; sorse il pensiero di esportare il banco di terra che lo ricopre e scavare la lignite a scoperto; fu una risoluzione che duplicò la materia estraibile.

Da Leffe si procede a Gandino per visitare i rinomati lanificj.

Vertova. — Una delle più belle e delle meno conosciute fontane intermittenti è quella che trovasi mezzo chilometro dopo passato, ascendendo nella valle Seriana, il ponte di Vertova. Vedrete una casa masserizia a destra, poi una strada che partendo ad angolo retto sale sull’altipiano; a circa 100 metri dalla strada provinciale una cappelletta; là è la fonte.

Se fosse in Svizzera, vi vedreste una bella capanna, e un recinto, ove si pagherebbe caro per entrare, e la fonte sarebbe contornata di tutto da servire di attrattiva ai viaggiatori. Qui, nulla di tutto ciò, un foro nel terreno a piede di un muro e null’altro; ma da quel foro ad ogni circa tre minuti sorte tanta acqua da far andare un molino, poi si asciuga perfettamente, tutto tace per un minuto, poi torna a gorgogliare riempiendo d’acqua tutto lo spazio d’intorno. È uno spettacolo dei più curiosi.