Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/61

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 63 =

villaggio comincia la nuova strada tagliata nella viva roccia, come la celebre via Mala a piedi del versante nordico del monte Spluga. La strada carrozzabile vi conduce fino a Schilpario, villaggio posto all’estremità superiore della valle. Al Dezzo fra Angolo e Schilpario ed in quest’ultimo paese esistono alti forni per la fusione del ferro in continuo esercizio.

Al di là di Schilpario, sui fianchi dei monti che chiudono la valle, sonvi numerose miniere di ferro.

È degno di esser visitato il luogo detto i fondi, ove è il deposito e la torrefazione del minerale. Vi si accede in un’ora da Schilpario per deliziosa strada frammezzo ad annosa selva.

Da Schilpario si ritorna lunghesso il lato nord della valle per via mulattiera, e in due ore passando per Barzesto e Vilmaggiore si arriva a Vilminore, dove havvi l’eccellente albergo Bonicelli.

Da Vilminore si può transitare nella vicina valle Seriana, sia restituendosi a Dezzo e per il passo del Giogo a Clusone, oppure col valicare il monte Manina.

Da Vilminore a Bondione in Valle Seriana e Cascata del Serio. — L’ascensione del monte Manina da Vilminore si deve cominciare prima della levata del sole. È preferibile il sentiero alpestre delle corne