Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/68

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 70 =

Monte di Grone (960 metri) e del contiguo Torezzo (1300 metri) vasto culmine di pingui e verdi prati; quella di Selvino ricco esso pure di prati e di fioriti pascoli.

Poche ore bastano per raggiungere quei luoghi deliziosi, dove tutto sorride a chi vi ricerca momentaneo sollievo dalle cure e dalle noje della Città, e il dolce refrigerio della pusissima aria, e l’inestimabile tesoro della pace e della quiete dei monti.

Noi invitiamo specialmente la gioventù a dedicarsi nelle epoche di riposo dagli studj a queste gite montane, che fortificano il corpo e lo spirito, ed arrichiscono la mente di utilissime e svariate cognizioni, le quali tanto più rimarranno impresse in quanto si acquistano con qualche fatica sì, ma con indicibile diletto.


ACQUE MINERALI.


Trescore. — A 16 Chilometri da Bergamo, ed a tre Chilometri dalla Stazione di Gorlago, sulla ferrovia di Bergamo-Brescia, vi è Trescore grosso Borgo all’ingresso della Valle Cavallina con 2800 abitanti.

Vi sono sei sorgenti d’acque minerali che sortono da un terreno calcare-marnese. Il Comune di Bergamo è proprietario fino dal 1553 delle fonti S. Pancrazio, e Nuova, e