Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 69 =

fino al ponte dell’Acqua. Quivi si piglia la via mulattiera per la quale si giunge alla Casa di S. Marco. Da questa, ove si passerà la notte, con brevissimo cammino si guadagna il passo, dal quale si gode la bella prospettiva di una parte della Valtellina.

Dalla Casa di S. Marco si ritorna al ponte dell’Acqua, e di là scendendo verso mezzodì per Mezzoldo ed Olmo si arriva a Piazza. È questa una escursione di ore 10, e molto interessante per la vista delle grandiose foreste, che popolano l’alta Valle Brembana.

Da Piazza a Bergamo vi è regolare e giornaliero servizio di vetture.

Il tempo e la forma troppo ristretta di questa Guida non consentono, come sarebbe nostro vivo desiderio, di descrivere più diffusamente e sotto varj aspetti queste escursioni nelle valli Bergamasche, che al pari e meglio di molte altre della Svizzera meritano di essere visitate. Così pure nostro malgrado e per la stessa causa omettiamo dal citarne altre moltissime, che di uguale diletto ed istruzione sarebbero argomento. Non lungi dalla Città nella zona delle prime colline, all’apertura delle valli, facili ascensioni ponno effettuarsi anche dai meno avvezzi a gite alpestri; tali sarebbero la salita del Monte Misma da Pradalunga o da Trescorre (1200 metri sopra il livello del mare) quella del