Pagina:I Duelli Mortali Del Secolo XIX, Battistelli, 1899.djvu/169

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

157


E di questo parere furono i giurati, che con il loro verdetto assolsero tutti i prevenuti da qualsiasi imputazione.


1818. Ferruccio Polese e il capitano Giannini; Ciappa e Picciotto. — Dalla Gazzetta Livornese, dell’ottobre 1878.

Ferruccio Polese in seguito a vecchi rancori, sorti a Livorno durante un veglione al Teatro Rossini nel carnevale dell’anno 1877, ebbe a duellare col tenente dei bersaglieri Giannini.

Lo scontro, per molte peripezie, ebbe luogo solamente il 2 ottobre del 1878 a Firenze.

I due avversari schermirono per tre quarti d’ora e finalmente il Polese, ferito mortalmente, spirò tra le braccia de’ suoi padrini.

La politica, o meglio il partito politico, non fu completamente estraneo a questa uccisione cavalleresca.


1878. — Nel 1878 due studenti palermitani di appena diciott’anni, Ciappa e Picciotto, per piccole rivalità giovanili, si batterono alla sciabola.

Il Ciappa, attaccando con violenza, s’inferrò nell’arma avversaria, che gli penetrò in bocca1. Il povero giovane morì sul terreno.


Agosto 1879. Millelire e Gibelli sottotenente G** e il maestro F**. — Nell’agosto del 1879 una vertenza di onore sorse tra il pubblicista Millelire e lo studente Gibelli.

Il dibattito fu attribuito alle deliberazioni prese dalla

  1. Proprio come nel duello Cavallotti-Macola.