Pagina:I precursori di Lombroso.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l’“uomo delinquente„ di c. lombroso 17


Le anomalie rilevabili facilmente all’ispezione di un criminale, e che in questi sono molto frequenti, si possono ridurre allo sviluppo esagerato della mandibola, barba scarsa, seni frontali, sguardo bieco, capelli folti, orecchie ad ansa, zigomi sporgenti, strabismo, fronte sfuggente, prognatismo, asimetria facciale, fisonomia femminile nei maschi e viceversa, occhi stralunati, naso deforme, fronte bassa o stretta, labbra sottili. Si deve dare molta importanza al trovarsi nei criminali molte anomalie riunite insieme, poichè anomalie fisionomiche si possono trovare in tutti gli uomini; ma l’accumularsi di molti caratteri degenerativi in uno stesso individuo è una eccezione per i normali, la regola invece per la criminalità grave, fuorchè nei delinquenti di genio e nei truffatori.

La riunione di questi gruppi di caratteri determina per ogni specie di delitto un particolare tipo.

Così è che i ladri hanno mobilissima la mimica facciale, l’occhio piccolo, errante, mobile, obliquo spesso, folto e ravvicinato il sopracciglio, naso torto e camuso, scarsa barba, fronte quasi sempre piccola e sfuggente.

Comune cogli stupratori il padiglione dell’orecchio inserito ad ansa. Negli stupratori quasi sempre l’occhio scintillante, fisonomia delicata, fuori che nella mandi-