Pagina:Il Dio dei viventi.djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 152 —

uscito? E perchè hai quella creatura in braccio? Sei diventato pazzo?

— Sono uscito per vedere dove andavi, — egli disse aspramente, irritato perchè lei parlava in quel modo davanti a Salvatore. E lei si fece bianca in viso, stralunò gli occhi e cadde ripiegandosi su sè stessa, come si fosse d’un tratto vuotata.

Era svenuta. I ragazzi si scostarono, fecero un circolo intorno a lei; nessuno osava toccarla. Ma già accorrevano altre donne; le tolsero il fazzoletto di testa, le sciolsero la cintura e le spruzzarono il viso d’acqua.

Ella non rinveniva, bianca alla luna come un cadavere; e Bellia, che aveva messo giù la bambina, guardava ansioso per paura che fosse morta. Anche Salvatore si sporgeva a guardare, ma con curiosità fredda e beffarda: fu lui a raccogliere il fazzoletto nero da testa e un piccolo fazzoletto bianco che le donne avevano lasciato cadere dalla cintura di Rosa.

— È svenuta perchè ha veduto il diavolo, — dicevano i ragazzi: — adesso è certo che l’ha veduto.