Pagina:Il Mistero del Poeta (Fogazzaro).djvu/225

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il mistero del poeta 221

schule delle Benedettine nel convento di Santa Valpurga. Mi feci insegnare la via, passai dal convento, incontrai molte bambine che ne uscivano, ma non lei. Tirai avanti per la Westenvorstadt e la trovai poco lontano, in un prato lungo l’Altmühl, a coglier fiori con la sua sorellina. Mi chiese se andavo al Tiefenthal, e parve molto lieta di apprendere che invece ero venuto in cerca di lei con quei versi. Le domandai di miss Yves. Rispose che aveva passato una bella serata con lei in casa Treuberg, che una sua cugina aveva cantato molto bene e un signore di Monaco molto male.

— Sua cugina — diss’io — ha cantato Haidenröslein.

— Oh come lo sa,? — esclamò la biondina battendo palma a palma. Risposi ch’ero passato sotto le finestre di Treuberg, ed ella mi sgridò, mi disse che ero stato molto cattivo di non salire.

— Iersera ci sarebbe proprio stato bisogno di Lei — soggiunse — Il vecchio Topler voleva assolutamente sapere l’indirizzo esatto dei...

Nominò la famiglia di comune conoscenza che dimorava a Monaco.