Pagina:Il Mistero del Poeta (Fogazzaro).djvu/363

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



XLIV.


Da questo momento entrò nella mia passione un’acre e divorante impazienza. Non credevo provar gelosia di alcuno, ma il fuoco geloso ardeva tuttora in me e aveva preso quest’altra forma. Feci ogni prova di affrettare il matrimonio, tentai ancora, ma senza successo, rendere accetto agli Steele il piano di celebrare il rito religioso a Rüdesheim e il civile in Italia. Violet l’avrebbe accolto volentieri, ma le dispiaceva di andar contro la ripugnanza de’ nostri ospiti, che la consideravano una figlia; e mi persuase di rinunciarvi. Così fu stabilito che il matrimonio civile e il religioso seguissero il 25 agosto, ch’era, per le pratiche richieste, il termine più breve