Pagina:Il Novellino di Masuccio Salernitano.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

xxxix


Riprodotta dal medesimo Sessa nel 1535, in ottavo.

Questa riproduzione del 1535 si conserva nella Biblioteca Nazionale di Firenze, ed è in carattere corsivo: io l’ho veduta.

9.ª — con somma diligentia nuovamente rivisto e corretto. Venezia Marchio Sessa 1539, in ottavo.

Riprodotto dal medesimo Sessa nel 1541, in ottavo.

Questa edizione del Sessa ebbe nuove correzioni da Sebastiano Corrado, che la dedicò a Gio: Battista Boiardo Conte di Scandiano.

10.ª Le cinquanta novelle di Massuccio Salernitano intitolate il Novellino nuovamente con somma diligentia reviste corrette e stampate. Una gatta con suoi gattini, e un sorcio in bocca. Sotto M. S. (Marchio Sessa) Più sotto queste parole Dissimilium infida societas. Senza anno né luogo: pare fatta nel principio del Seicento, ma di nascosto. È scorrettissima, e verso la fine è monca degli esordii e delle conclusioni. È stata fatta su l’edizione precedente, ha la dedica del Corrado, ed è detta l'edizione della gatta.

11.ª Il Novellino di Masuccio Salernitano in toscana favella ridotto, all'orrevole Aristarco Scannabue della Frusta Letteraria autore dedicato. In Ginevra (Lucca) 1765, vol. 2. in 8. Precede una lettera dedicatoria, anzi minchionatoria di uno che si sottoscrive Ferondo Frustalasino, all'orrevole baccalare Aristarco Scannabue, e reca la data dall'altro mondo il