Pagina:Il Trentino.djvu/218

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

vi.Il clima del Trentino. 197


Il Busin ha tenuto conto anche delle medie mensili ed annuali pel numero dei giorni sereni e dei giorni coperti; e questi suoi dati danno maggior valore alla legge, che si scorge nella mia tabella sulla nebulosità. Secondo il Busin, a Riva si hanno 64 giorni all’anno coperti; a Trento 36, a Malè 67; a Cavalese 42; per contro, si hanno a Riva 70 giorni completamente sereni; a Trento 130, a Malè 71, a Cavalese 54. La somma dei giorni coperti e dei giorni sereni, levata dal numero dei giorni dell’anno, dà la frequenza dei giorni con cielo misto.

Quanto alla piovosità il Trentino è noto come una regione di precipitazioni piuttosto forti e in modo speciale subitanee.

Già ricordammo come il Trentino conti ben 54 stazioni pluviometriche. Però la maggior parte di esse sono state erette recentemente e noi non possiamo giovarci che dei dati di 16 fra esse, alle quali aggiungiamo, come al solito, la stazione di Bolzano. Ho ricavato i valori medi mensili ed annuali della precipitazione in queste 17 stazioni, in gran parte dagli annali dell’istituto meteorologico e in parte, per 6 stazioni1,dal lavoro del Busin.

La conca di Riva, la Valsugana e l’alta valle del Chiese ci offrono la quantità maggiore di acqua raccolta in un anno. Per Riva la media annuale, dedotta da 25 anni di osservazione, fu di 1140 mm.; per Caldonazzo e per Borgo in Valsugana rispettivamente di 1155 mm. e di 1116 mm.; per Fiera nel bacino del Cismone e per Castel Tesino (nella Valle del torr. Grigno affluente della Brenta) fu rispettivamente di 1416 e di 1248. A Lardaro la quantità media caduta in un anno ammonta a mm. 1316. Queste medie annuali superano quelle della valle d’Adige. Non ci pare fuor di luogo il pensare che queste quantità d’acqua, che cadono in Valsugana, stieno in relazione colla

maggior vicinanza del mare. Difatti i bacini della Brenta e del Cismone sono esposti alle correnti, che vengono dall’Adriatico, e trovano in queste valli le condizioni favorevoli per: scaricarsi dai loro vapori. Analogamente, rispetto al lago d’idro si potrebbe dire per la stazione di Lardaro.



  1. Queste stazioni sono: Caldonazzo, Borgo, Fiera, Lardaro, Corredo,Castel Tesino.