Pagina:Il Trentino.djvu/224

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

vi.Il clima del Trentino. 203


STAZIONI l’requenza media annuale d^lla grandine Periodo d?anni in cui si fecero le osservazioni Rovereto • • 3.2 1884-86; 88-93 Trento. • • 2.6 1884-88 S. Michele. 1.7 1884-87 Gries • • • 0.5. 1884-87 Faedo - •. 6 1884-88 Lardaro. • 0.4 1874-79 Corredo 3.6 1882-85 Cavalese.. 1.4 1882-85; 87

Più frequenti sono i temporali, che sommano a 28 nella plaga di Riva, a 18 a Rovereto, a 21 a Cavalese, alla Peio. Il mese della maggior frequenza dei temporali è, nelle stazioni trentine, il Luglio. A Peio e a Cavalese, le due stazioni più elevate, sono privi di temporali i mesi di Gennaio, Febbraio, Marzo e Aprile. Ecco ora i dati della frequenza dei temporali per 12 stazioni trentine.

stazioni Riva.. Frequenza medi;* annuaie ilei temporali 27.9.Periodo <l’(inni iti cui si lécero le osservazioni 1871-1890 Arco... 28.6 1884-1890 Ala... 11.6 18844895 Rovereto 1S.1 1888-86; 88-93 Trento.. 7.6 1884-88 S. Michele. 15.9 1884-93 Gries.... ’ 18.0 1885-93 Faedo.. 12.7 1884-93 Lardaro.. 20.0 1874-79 Corredo.. 24.5 1878-85 Cavalese.. 31.3 1882-85; 87 Peio... 11.0 1882-85

Sui giorni di nebbia, rugiada e brina non vennero fatte osservazioni speciali nel Trentino. Dalla nebbia però sono quasi totalmente esenti le città del Trentino.

7. Venti. In parecchie stazioni meteoriche del Trentino si fecero osservazioni sui venti, tenendo conto della direzione in