Pagina:Il Volapük - Critici e Abolitori.djvu/41

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 41 ―
— 41 —
X

Dato, e non concesso, che possa avvenire l’accordo per formare quest’Associazione universale, anzi mondiale, veniamo a considerare la seconda parte della proposta.

Voi presumete creare in comune una lingua praticissima conveniente a tutti gli uomini, basata nelle molte esperienze che abbiamo per l’uso del Vp e di ogni altra lingua!

L’esperienza che abbiamo del Vp è tale, che chi vuole apprenderlo, lo deve imparare colla grammatica e col vocabolario, previa la cognizione della grammatica della propria lingua. Ma siccome la vostra esperienza addimostra che coloro che non sanno di grammatica, non possono giungere a impararlo, e che sono pochi coloro che sanno di grammatica, quindi dovete concludere che si deve affatto eliminare di mettere insieme una lingua che si debba studiare colla grammatica, o il cui insegnamento sia basato sulla teoria.