Pagina:Il cavallarizzo.djvu/136

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LIBRO SECONDO 66

la bachetta nella detta spalla. Et mutando mano, con questo istess’ordine la calerete sulla spalla dritta col pugno dritto piegato alla riversa, & pizzicandolo di volta in volta con la punta della bachetta in detta spalla, & bisognando maggior castigo usarlo. È ben vero, che questi castighi si deveno usare più per far che’l poledro l’intenda in questi principij, che per castighi proprij. Ma dipoi di giorno in giorno si deveno accrescere; inasprire, inalzare & insuperbir le voci, secondo che si vede il poledro haverne di bisogno, & essere assicurato.


Cap 8. Dell'utile, & modo da retirar in dietro il cavallo.


Perche io vi ho da ragionar del ritirar indietro il poledro nelle seguenti lettioni, parmi convenevole prima dirvi l’utile, & il modo da far questo. Però il modo sarà, che quando lo cavalcarete, & vi sarete aviato quei passi innanzi, che dissemo, & fermatovi, provarete pian piano à tirar le corde del capezzone, con le mani basse & pari, se potete ritirarlo due passi indietro; se fa motivo da non voler consentirvi, non lo sforzate, ma fate che ivi sia uno, che se ne intenda, che ben lo potete fare, da che sete appresso alla cavallarizza & à casa vostra; il quale prima accarezzandolo, & standoli da banda, pian piano con la mano su quella parte della testa appresso al ferro del capezzone, lo spenghi piacevolmente indietro, tirando ancora voi con destrezza indietro nel medesimo tempo. Il che non bastando il medesimo à piedi, over un’altro con una bachetta pian piano, e parlandoli con losenghe, lo tocchi ne’ ginocchi, e nelle gambe dinanzi, che se farà indietro forse anco con assai manco aiuto. Pur non volendo ne anco per questo ritirarsi, non lo molestate con straniezze, ne lo sforzate, che ben lo haverete in campagna alla lettione; dove accadera far questo; dipoi che havrà trottato un pezzo & parato. Dove se pur anco non si volesse ritirare; non l’aspreggiate, ma provate à trottarlo per il dritto in terren piano, & di poi parato subito à retirarlo, che son certo, che lo havrete à questo questa prima mattina, & se non alla prima parata alla seconda & terza, e se non la prima matina nella seguente. Vero è che quando il poledro fosse sicuro sul canone, & andasse con la sella, & havesse tal’ostinatione di non voler ritirarsi, voi allhora non devete andare con tante piacevolezze seco, & con tanti rispetti, ma gli potete usare i castighi convenienti, come sarebbe à dire batterlo sulle gambe, darli delle scapezzate hor con l’una & hor con l’altra mano, & con tutte e due insieme, & etiandio delle sbrigliate usando di dirli indietro indrieto. Ma se pur ne anco però si vuol questi ritirare, ma si mette in disordine, devete dismontare, & voi da una banda, & un’altro dall’altra pigliarlo per le corde del capezzone appresso alla testa,