Pagina:Il diavolo.djvu/137

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Il diavolo tentatore 129

tore e di giudice. Viene un demonio, e l’adora, e Satana gli domanda: “Dove fosti, e che facesti?„ Quegli risponde: “Fui nella tal provincia, e suscitai guerre e turbazioni grandissime, e feci versar molto sangue.„ “E quanto tempo, chiede Satana, spendesti in tal opera?„ ― “Trenta giorni.„ ― “Tanto ti ci volle?„ dice Satana, e senz’altro ordina che sia bastonato ben bene. Capita un altro diavolo. ― “D’onde vieni, che hai fatto?„ ― “Fui sul mare, e levai grandi burrasche, e sommersi molte navi; feci morire assai uomini.„ ― “In quanto tempo?„ ― “In venti giorni.„ ― “Troppi!„ esclama Satana, e ordina subito che anche questo sia bastonato. Sopraggiunge un terzo diavolo, e ricomincia l’interrogatorio: “A te; dove fosti, e che facesti?„ ― “Fui nella tal città, e mentre si festeggiavano certe nozze, eccitai gli animi, accesi litigi e zuffe, e procurai molte uccisioni, e ammazzai anche lo sposo.„ ― “In quanti giorni?„ ― “In dieci.„ ― “Oibò! “ dice Satana, e lo dà in mano ai bastonatori. Ecco finalmente un quarto diavolo. “D’onde vieni? che facesti?„ ― “Fui nel deserto, dove tentai un monaco lo spazio di