Pagina:Il libro dei versi (1902).djvu/155

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
144 LEGGENDA SECONDA

CONFESSIONE




Son tre giorni, son tre notti
Che Re Orso si confessa,
Nè ancor muore, nè ancor cessa.
Sia che aggiorni, sia che annotti,
Segue un frate in ginocchion,
Quell’eterna confession.