Pagina:Il sepolcro di papa Pio VIII (de Ferrari).djvu/3

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Il sepolcro di papa Pio VIII (de Ferrari) - TO2.jpg

Avendo in quest’oggi potuto vedere ed ammirare il grande monumento di Pio VIII, voglio esprimerne all’illustre autore le più sincere congratulazioni, con dimostrarne irragionevoli le critiche, di cui è stato oggetto, le quali scaturirono dal non averne compresa l’idea.

L’artista, animato dalla sublimità della Cattolica Fede, si è inspirato a uno dei più eccelsi misteri, ha saputo esteticamente attuarlo, e proporlo all’occhio, affinchè l’intelletto cristiano si sollevasse a celesti e divini pensieri.