Pagina:Il sepolcro di papa Pio VIII (de Ferrari).djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
9
 


sollevarsi ai sublimi voli dell’arte cristiana; e son certo che questa produzione assicura al chiarissimo artista una gloria superiore al riscontro, universale, imperitura, già annunziata con elegante epigramma dall’Eminentissimo Cardinale Antonio Tosti splendidissimo Nestore dei Principi di s. Chiesa; di cui ecco i bellissimi versi:


PETRO TENERANIO
SCVLPTORI PRAESTANTISSIMO
OB MONVMENTVM PII VIII P. M.
GRATVLATIO


Plurima in hoc templo videas monumenta priorum
Quae referunt vultus gestaque Pontificum.
At Christi ante pedes, Petri Paulique sub umbra,
Dum pronum flexo poplite cerno Pium,
Gratulor artifici; quod rem feliciter unus
Hauserit ingenio, marmore prodiderit.
Haec inter dum signa Pius stat Numine plenus
Vera micat species formaque Pontificis.

A. Card. Tosti

A così eloquente ed autorevole encomio nulla ho da aggiungere, se non che rinnovare i miei rallegramenti al lodatissimo Artefice che ha fatto servire il magistero di Fidia alle rivelate idee di Cristo. Sia egli