Pagina:Il sistema della tariffa annonaria sul pane in Roma.djvu/55

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 53 —

la media dei danni che subiscono i fornai nelle accidentalità del lavoro, nella conservazione della merce grano farine? Eppure verissima essendo la personalità che si occupa per l’amministrazione, per l’andamento, quelle ragioni dovrebbero entrare sotto l’egida della giustizia. E voi disconnscendo questi fatti raffazzonando un calcolo a casaccio, buttate giù una media di prezzo sulla vendita del pane dannosa tanto pei fabbricatori, perchè riposta sopra un artificio che non è più tollerabile, aggiungete di leggio lo strano divisamento della non necessaria spesa del ministro, che non sapremmo dire, se vi renda più puerile, o più ingiusto, e pretendete parlare di utili che non esistono che in vostra mente per insultarci? E un’indegnità!


§. VIII.


Almeno il sospetto dì non esser giusto se non vi ha salvato dall’incaponirvi per questa legge, vi avesse almeno suggerito quei moderati consigli che emanano dalla temperanza d’ogni principio che muove dalla poca cognizione di causa; ma neppure questo vanto vi siete serbalo. Qui non s’intende chiarirvi tulio quel mostruoso insieme che s’impronta colla vostra legge, e se non fosse il danno che ne emerge ne abbandoneremo volentieri il ricordo a’ nostri nepoti. E solo a salvare il buon senso dell’arte, se non la cognizione che