Pagina:Il vespaio stuzzicato.djvu/212

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

haver inversià la mare. Esser conturbato, fastidioso.
haver ochio a penelo. Star bene avvertito.
haver vuovi schiozzi. Esser scemo di cervelo.
I Mpizzar candelete. imprecare ad alcuno.
Incatifar mustazzi. Discomporre i volti.
Incotegar merloti. Trappolar gl’inesperti.
Infenochiar. dar ad intendere.
Ingaluzzarse. farsi ardito.
ingiotir la spuazza. operar forzatamente.
insanguenar la boca. Danneggiar se medesimo.
intossegar la spienza. Amareggiare i contenti.
intressar. Prender partito d’apparenza.
intrigar i bisi. metter torbidi, confusioni.
L Assar andar in resto. Non sodisfar intieramente.
La me bogie. non posso contenermi.
Latuga d’horto novela. Di prima età.
Lengua in bertoele. che sempre s’aggira.
M Agnar a scotadeo. in pugno, giù dalle bragie.
magnar i zeti. Arrabbiarsi.
mandar dal pero al pomo. Temporeggiare.
mandar zò pilole d’aloe. haver l’animo amareggiato.
mandar a strangolon. precipitar per la gola.
martelar el chiodo. detrahere.
menar le bardele. cinguettare.
menar spuzza. star sul contegno.
menar le zate. percuoter con le mani.
meter in barca.
          el sagieto.
          la vesta.
giuntare.
Meter a coo vuovi in despar. contarla diversamente.
meter pezza a mogia. ingerirsi in qualche cosa.
meterse in dozena. Domesticarsi.
meterse el guanto. Toccar senza offesa.
meterse le man al peto. Rifletter a se stesso.