Pagina:Ingarrica - Opuscolo che contiene la raccolta di cento anacreontiche, 1834.djvu/25

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 25 )


VIZJ

41.

il bugiardo.


È Bugiardo chi sconosce
     Nobiltà di alma e core,
     Chi è privo di rossore
     Nel tradir la verità.
Tal mortal’ è vile assai
     Vien da tutti vilipeso,
     Perchè Onor non serba illeso
     A dispetto del dover.


42.

il superbo.


È Superbo l’ignorante,
     Perchè ha corto intendimento:
     Mai conobbe il forbimento,
     Che alle Scienze l'Uom portò.
Questo Essere spregiato
     Deve far compassione,
     Che per testa ha un pallone
     Pien di vento assai leggier.