Pagina:Interiano - La vita et sito de Zychi, Aldo, 1502.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

mo fabricare o forteza o stantia de muro forte, dighando che lhomo sedemostreria vile et pauroso e non bastante ne a guardarsi ne adefendersi, e cosi tutti habitano in quelle case predicte, et acasale, accasale, ne una minima forteza si usa o habita in tutto quel paese, et perche se trovano alcune torre et muraglie antique, li villani a qualcheloro proposito le adoperano, che nobili sene vergogneriano. Loro medemi lavorano ogni di le proprie saette etiam a cavallo, de le quale ne fanno perfectissime, e poche saette si trovano di magiore passata dele loro, cum spiculi o ferri de optima factione temperatissimi e de terribil passata. Le loro donne nobile non se adoperano in altri lavori che in rechami etiam sopra corami, et recamano Borsotti di pelle per focini da foco (come di sopra se dicto) e centure di coiro politissime. Le loro Exequie sono molto extranee. Poi la morte di gentilhomini li fanno thalami de legname alti ala campagna su li quali pongono a sedere el corpo morto cacciati prima li intestini, equivi per octo di sono visitati da parenti amici et subditi da iquali sono appresentati variamente como, di taze dargento, Archi, freze et altre merzarie. Dali do lati del Thalamo stanno li do piu strecti parenti di eta, in piedi, apogiati ad un bastone per uno, et sul thalamo da man mancha sta una poncella con la freza in mano, sopra la qual ha uno fazoletto di seta spieghato, col quale li sta caciando le mosche, avegnia che sia lo tempo gelato, come la piu parte di lanno in quelli paesi. Et a facia del morto in terra piana sta la prima de le moglie assettata sopra una cathedra mirando continuo lo marito morto constantemente e senza