Pagina:Isernia - Istoria di Benevento I.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 4 —

INTRODUZIONE


Rule Segment - Wave - 40px.svgRule Segment - Wave - 40px.svgRule Segment - Wave - 40px.svg



Che Benevento non sia seconda, dopo Roma, a veruna altra città italiana per la sua splendida storia è omai una verità confessata da chiunque si conosce di storici studii, e io confido che tutti ne converranno in breve volgere di tempo, quando, per le cure indefesse del nostro governo, diverrà comune agli italiani la notizia della loro istoria. E in verità Benevento, sia come città principalissima del Sannio, sia per la sua postura, non ebbe poca parte nelle svariate vicende dell’istoria romana: fu la metropoli d’un fioritissimo stato nell’età di mezzo, e segno ad assidue incursioni di popoli stranieri; nè venne meno la sua importanza durante la signoria dei pontefici di Roma. Laonde la sua nominanza si estese a tutta l’Europa incivilita; e non pure nelle istorie d’insigni scrittori oltramontani, ma sino nei romanzi di Walter Scott e di Bulwer è mentovata Benevento tra le città più illustri d’Italia. E se talora c’imbattiamo in qualche forestiere che, ignaro d’ogni sapere, percorrendo le secondarie anguste vie di Benevento, — ove, a brevi intervalli, e tramezzate da belli ed ornati palagi, umili casette s’addos-