Pagina:Ispirazioni di Ida Baccini.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

– 16 –


E allorquando al sogno lieto
     D’un ritorno avventurato,
     21Il suo cuor dava un segreto
     Dolce palpito beato,
               Di quei giorni un rio destino
               24Troncò il limpido mattino!

E moriva.... sospirando
     Del suo cielo lo splendore
     27E l’aspetto venerando
     Del canuto Genitore,
               Ed il volto dei fratelli
               30Tanto lieti e tanto belli!

Non piangete o sventurati
     Il suo fato prematuro,
     33Esso al cielo dei beati
     Lo guidava.... e là più puro
               Nell’amplesso del Signore
               36Sta quell’angelo d’amore!...