Pagina:Italia e Grecia.djvu/59

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Italia e Grecia 31

gnosamente che dalla fedeltà alle origini dell’Italia e al suo diritto pubblico si erano inspirate le istruzioni da lui date al nostro rappresentante in Pietroburgo. Che più?

Arrivò persino ad accettare l’ordine del giorno proposto dalla Commissione della Camera, per il quale si ordinava trasmettersi le petizioni dei cittadini al ministro degli esteri, affinchè il governo non tralasciasse niuna delle pratiche più opportune e più efficaci in favore dell’insorta Polonia.

Ebbene! per quanto allora Mor-