Pagina:Itinerario per escursioni ed ascensioni alle più alte cime delle Alpi Apuane.djvu/44

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 42 —
Dalla foce di S. Antonio a Col di Panestra a piedi, ore — 30
Dal Col di Panestra pel Grottino a Col di Favilla » » 1,15
Dal Col di Favilla ai prati di Mosceta — » » 1,30
Dal Col di Favilla per la Pania Ricca alla Pania della Croce » » 4 circa
Da Castelnuovo per Isola Santa a Col di Favilla » » 6,30
Da Gallicano alla Pania per Vergemoli e Alpe di S. Antonio » » 7
Da Gallicano a Forno Volasco » » 2
Da Forno Volasco al Monte Forato » » 5
Da Monte Forato in cima alla Pania » » 2,30.

Itinerario

. . . . . . . Se Tabernich
     Vi fosse su caduto, o Pietrapana
     Non avria pur dall'orlo fatto cricch.


La Pania della Croce o Pietra Pana, come la chiama Dante, non è già la più alta cima delle Alpi Apuane, e la sua ascensione non è più difficile e più malagevole di quelle che possono farsi al Pizzo Maggiore del Pisanino, al Pizzo d’Uccello, al Monte Vestito da Renara ecc.; ma è però una delle più belle e delle più sorprendenti, nè l’Alpinista può nè deve rinunziarvi.

Da questa colossale montagna scoscesa, arida, spogliata, con creste frastagliatissime, con profondi bur-