Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

xxvii


dahar ben presto si distruggerebbero. Le più crudeli e maggiori guerre accadono in quei contorni, dove i confini stabiliti dalla natura arbitrariamente sono stati rimossi, e non corrispondono ai confini politici. Così il Reno e le sue alte sponde paiono stabilire i confini naturali fra i Franchi occidentali ed i Tedeschi. La Prussia era propriamente la terra costale della Polonia. Il passaggio di questi confini pe’ Tedeschi annichilò ne’ tempi moderni il regno Sarmato.

La geografia degli stati, indicherebbe i confini puramente arbitrarj stabiliti dai governi; confini i quali possono abbracciare molti popoli, la loro costituzione ed organizzazione, la correlazione del governo col popolo e coi vicini, le sue forze, i mezzi e le ricchezze, i debiti, e tutto ciò onde si può perfezionare l’amministrazione.

La geografia di commercio1 chiama la nostra attenzione sul traffi-

  1. Ved. Ch Franz. Einleitung in die Handlungsrdbeschreibung zum Gebrauch akad. Vorlesungen. Francf. i. tom. (Europa) 1788.