Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/232

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
200


altro passo ancora più cognito1. Voler credere che qui fosse la decima onda sempre la maggiore, dimostra certamente poca cognizione della natura. In alcune acque, per esempio sulla costa della Guinea, l’ottava onda è la maggiore, ed in altre la settima.

Mar grosso chiamano i marinaj quel movimento veemente dei flutti del mare, il quale nasce immediatamente dopo una burrasca, allorquando il mare riprende la calma. Dopo che la burrasca cessa d’infuriare, pare che il mare senta pienamente la di lui sovranità. Egli è quasi lo stato sregolato dell’anarchia dopo la rivoluzione, ed è più spaventevole che il principio della burrasca stessa. Il mare ribellato, al quale tutta in una volta è stata levata la forza che lo agitava, ritorna con tal veemenza nel suo stato primiero, ch’è lanciato nuovamente ad un

  1. Trist lib. I. eleg. 2. 47 seqq.

    Nec levius laterum Iabulae feriuntur ab undis.
    Quam grave balistae moenia pulsat onus.
    Qui venit hic fluctus! fluctus supereminet omnes
    Posterior nono est, undecimoque prior.

    Anche Sil. Ital. XIV.122, dice essere la decima onda la più alta.